Per i mari vagabondare – Angelo Baiguera
Genre Chanson, Italy, Pop

LYRIC
Per i mari vagabondare

Ti ricordi la vita di un tempo
Per i mari a vagabondare?
Niente preda niente paga
Eravamo i nuovi pirati del mare
Seguivamo le stesse stagioni
Delle vecchie genti del mare
Finito l'inverno salutavamo
Chi per mesi ci doveva aspettare

È stata sempre molto dura
Ma cosa vuoi che ti dica?
Vino a sufficienza e nessun padrone
Questa era la nostra vita
E quando ci si fermava
Nei mille porti del mare
Occhi da coltello alla gola
E finalmеnte qualcuna d'amare

Il mare non ha un padronе
Ti prende una parte del cuore
L'altra è meglio lasciarla perdere
In qualche porto dovrà pur arrivare
E l'altra è meglio lasciarla perdere
In qualche porto dovrà pur arrivare

Ti ricordi la vita di un tempo
Lungo i litorali del mondo?
Si prometteva sempre in ogni porto
"Non so quando, ma ti giuro che torno"
E come lo si diceva
Sembrava sempre che fosse vero
Ma l'amore delle genti del mare
Ha qualcosa che rasenta il mistero

Vivere così ci piaceva
Con la paura di non ritornare
Care, vecchie genti, i pirati
Non muoiono che in mezzo al mare
E quando ci si fermava
Nei mille porti del mare
Avevamo una pessima reputazione
Ma facevano a botte
Per un'ora d'amore

Il mare non ha un padrone
Ti prende una parte del cuore
L'altra è meglio lasciarla perdere
In qualche porto dovrà pur arrivare
E l'altra è meglio lasciarla perdere
In qualche porto dovrà pur arrivare

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *