Intro(uble) – BlackMoodBoy
Genre Rap

LYRIC
Intro(uble)

Dormo poche ore
Morto dentro un bagno di sudore
Sotto l ansia come metadone
Pupille dilatate, sto in fissa con le luci
Voglio che il tuo santo padre mi senta e mi bruci
Se pensate che la smetta siete degli illusi
Crepo sopra un hayabusaa, o dentro la jacuzzi
Sparo barre come un uzi, dentro l'audi con due fusi
Dopo un paio d'ore chiusi, non serve che annusi bro
Ho mezza stronza fatta a pezzi dentro il bagagliaio
Botti di mortaio su chi strozza l'operaio
Zero soldi ma coi sogni nel salvadanaio
Con la mia bio sulle sue tette con il calamaio
Non voglio più inchinarmi manco per i lacci
Mi sento teso, non so che farci
Sono nervoso e stringo i lobi, l'oro calma
Sogno le pile di lingotti, oro saiva
Muore il sole e sono in giro
Provo cosa scrivo
Non basta respirare per sentirti vivo
Da ragazzo a paladino, come Al Pacino
Non piango quindi quando sto di merda perdo qualche kg
Sei la mia gazzella con la zampa rotta
Felino della giungla di cemento ho la bava in bocca
Fotte un cazzo di cantare, tuta camouflage
Sono pronto a questa guerra per avere la mia pace
Seziono questa strofa
Su un sofa sono tofa
La voglia è poca ma scrivo sta filastrocca
Ma vivo sta vida loca, cime grasse color ocra
Poi ci abbini mischi vodka, con lei che mi schinotta
Fra me la godo, anzi ci provo, prendo fuoco
Nel mio cuore un rogo, doppie facce fanno il doppio gioco
Mia madre sotto i ferri per dolori da una vita
Problemi in meno per sgobbare il doppio dopo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *