Il meglio e il peggio – Angelo Baiguera
Genre Pop

LYRIC
Il meglio e il peggio

Il peggio sono le mattine
Quando la notte prima hai bevuto
Il peggio sono le quattro del pomeriggio
Ed io che ti ho aspettato
Il peggio è averti lasciato
Per qualcuno da odiare
Il peggio è che la vita corre
E non ti posso più aspettare

Il peggio è sempre il sole e il mare in agosto
O la voglia d'ordine in ogni senso
La mani sudate, le scarpe bucate
Le botte prese, le botte mai date
Il peggio sono sempre le canzoni degli altri
Che avresti voluto scrivere tu
Il peggio è ogni volta, ogni volta pensarti
Il peggio è ogni volta non poterne più

Il meglio sono le mattine di maggio con il sole
Il meglio sono i silenzi e non le parole
Il meglio è sentirsi vivi
Perché qualcuno sta aspettando
Il meglio è cantare da soli perché tu adesso stai stonando
Il meglio è sentire il proprio cuore guarire
Il meglio è riuscire a non amarti più
E come d'amore si può anche morire
Giurare, anche stavolta non morirò più

Il meglio sei tu che arrivi in una giornata di sole
Con che tenerezza ti siedi vicino a me
Mi chiedi: "Amore mio, facciamo un gioco
Dimmi qual è il meglio o il peggio per te"

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *