Elisa – NEON - Le Ali (Live)
Genre Italy, Live, Pop

LYRIC
NEON - Le Ali (Live)

Feat. Marracash

Testo di "NEON - Le Ali [Live] " ft. Marracash

Intro

Una sorpresa, maestro, maestro, prego, sorpresa
Siete pronti? [Sì!]

Strofa 1Marracash

Quando fissi il buio ci vedi sempre qualcosa, bro
Tappati le orecchie, però io ci sono ancora, bro
Conta, bro, vuoti che hai lasciato non si colmano
Quanti messi in ombra, quanti ne hai perduti in corsa, bro?
Animale notturno, devo uscire dal buco [Brr-ta
Tenuto in pugno dal mio lato più oscuro [Gah-gah-gah-gah
Panico, sbuffo, paranoie di fumo [Uh
Vago d'impulso, iridi simili a un lupo [A un lupo, eh]

Pre-Ritornello 1Marracash

Luci dei club, baci dei flash
Ori e gioielli che accecano i re
Lampi di neon squarciano il cielo
E le paure che ho

RitornelloElisa

Quando ti senti giù-ù-ù, tu resti dove la luce balla, Verona, vai!
Il neon brilla, sеmbra una danza
Come fanno le star
Ti spegni sе
Nessuno guarda più-ù-ù, ma resti dove la luce balla
Chiudi il cielo nella tua stanza
La festa finirà
Solo la luna che ti parla

Strofa 2Marracash

Ti sei fatto amare, però non sai affatto dare, bro
Sì, lei hai fatto male, forse tu sei fatto male, bro
Pare, bro, che ti sei scordato della fame, bro
La tua farsa cade, non sei niente di speciale, bro [Eh
Uff, ho paura del buio, specie quello degli altri [Brr-ta
Giro confuso, sibili, timidi sguardi [Sguardi, psst, psst
L'unico scudo, stare fuori, distrarsi [Nah-nah, nah-nah
So da che fuggo, figli di simili sbagli [Eh]

Pre-Ritornello 2Marracash

Luci dei club, stelle di LED
Fari allo xeno, semafori e
Le scie dei jet squarciano il cielo
E le paure che ho

RitornelloElisa

Quando ti senti giù-ù-ù, tu resti dove la luce balla
Il neon brilla, sembra una danza
Come fanno le star
Ti spegni se
Nessuno guarda più-ù-ù, ma resti dove la luce balla
Chiudi il cielo nella tua stanza
La festa finirà
Solo la luna che ti parla

BridgeElisa & Marracash

Come un oceano di lamiera
Tra i cavi elettrici delle città
Restiamo collegati appena
E la notte poi se ne va
Verona, vai!
Su le mani, Verona!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *